È nata SIMTUR

È nata SIMTUR
Gennaio 15, 2020 Scritto da Co.Mo.Do.
La Società Nazionale dei Professionisti della Mobilità Dolce e del Turismo Sostenibile.

Esperti e professionisti di ogni regione d'Italia hanno raggiunto Roma per muovere insieme il primo passo del nuovo sodalizio, per migliorare la qualità della vita nelle città, nei territori e nelle aree marginali e più fragili di questo nostro amato paese. È appena nata, SIMTUR, ma ha già una gran voglia di camminare e di proiettarsi nel mondo. L’associazione intende diventare un punto di riferimento nazionale per tutti coloro che hanno a cuore le sorti del Paese in chiave sostenibile, puntando in particolare sulle forme di mobilità dolce e di turismo lento, equilibrato e diffuso.
I Soci fondatori, tutti presenti in proprio o per delega, hanno determinato le linee guida che porteranno all’apertura delle sedi di Roma, Asti, Spoleto e Lecce, ma hanno anche immaginato altre unità operative, in Sicilia e in Liguria. Approvato il Regolamento, il Codice deontologico e il Piano di aggiornamento professionale, ovvero i documenti che proiettano SIMTUR verso il futuro e verso l’accreditamento al Ministero dello Sviluppo Economico, presso il quale l’Associazione intende rappresentare in modo unitario le diverse professioni necessarie allo sviluppo della mobilità dolce.

Abbiamo inteso convocare un’Assemblea aperta – ha introdotto il Presidente nazionale, Federico Massimo Ceschinperché i temi che affrontiamo riguardano la salute, la qualità della vita e il benessere di tutti. Ma anche perché le sfide imposte dagli scenari globali hanno necessità di un consenso ampio e di una partecipazione diffusa: non è sufficiente immaginare un circolo di esperti che confrontino esperienze e suggeriscano buone pratiche ma occorre diventare una lobby positiva, in grado di influire concretamente sugli stili di vita e di consumo, sulle politiche pubbliche, sulla qualità dei progetti di trasporto e di mobilità, sulla riqualificazione delle città, sul contrasto ai fenomeni di abbandono di larga parte delle aree interne del Paese.
L’Assemblea ha eletto all’unanimità Direttore Tecnico di SIMTUR Roberto Greco, ingegnere catanese, progettista che ha firmato numerosi e importanti progetti di mobilità dolce in tante regioni d’Italia, Presidente della Cooperazione Internazionale Mediterranean Pearls. Ha inoltre nominato Ornella D’Alessio responsabile delle Relazioni Esterne, Maurizio Di Marco coordinatore della Formazione e dell’Aggiornamento Professionale, nonché Claudia Benvenuto coordinatrice della Settimana della Mobilità Dolce SIMTUR, che ogni anno si terrà in occasione della European Mobility Week tra il 16 e il 22 settembre.

Il Consiglio Direttivo nazionale è ora così costituito:

Federico Massimo Ceschin, Presidente nazionale
Maria Debora Sanna, Vicepresidente nazionale
Roberto Greco, Direttore tecnico
Mauro Calderini, Amministratore
Giulia Lascialfari, Segretaria
Ornella D’Alessio, Responsabile Relazioni esterne
Maurizio Di Marco, Coordinatore della Formazione
Gaia Ferrara, Responsabile “Bike School” e “Scuola di Cammini“
Il Collegio dei Probi Viri è composto da Paolo Capocci, segretario Generale di Co.Mo.Do. e Ignazio Garau, ed è presieduto dall’avv. Vincenzo D’Onofrio.